• Image Gallery 2

17 Dicembre 2012

La storia della bombetta

È uno dei capi must have tra le donne della popolazione Ayamara in Perù e Bolivia, dove viene chiamata bombin. Probabilmente però non era questo il destino che Thomas and William Bowler avevano immaginato per la loro bombetta quando vendettero il primo esemplare il 17 dicembre 1849 nel negozio di cappelli James Lock & Co di Londra.

La leggenda racconta che ad acquistarla fu uno dei fratelli del Conte di Leicester, Edward Coke, che desiderava un copricapo più adatto per i guardiacaccia di Holkham Hall a Norfolk. Quelli indossati fino ad allora offrivano infatti una scarsa protezione da oggetti cadenti, cacciatori di frodo e rami di alberi. Il nobiluomo diede dunque ordine a James Lock & Co di fabbricargli un cappello che soddisfacesse questa esigenza. Il negoziante rimbalzò la commissione ai fratelli Bowler, che realizzarono il famoso cappello nero, al quale diedero il loro nome: in inglese la bombetta si chiama appunto bowler.

Quando Coke si recò a visionare il cappello che aveva richiesto pensò bene di metterlo alla prova, e lo calpestò. Quando vide che il feltro rigido e la cima arrotondata avevano resistito al colpo, acconsentì a pagare la bellezza di 12 scellini per il cappello. Recentemente l'intera storia è stata messa in discussione dagli eredi del nobiluomo, secondo i quali sarebbe stato invece proprio Coke a disegnare il famoso cappello. Quale che sia la verità, è certo che non furono cacciatori e guardiacaccia a fare la fortuna di questo nuovo copricapo, bensì i banchieri e finanzieri della city. Bombetta e ombrello divennero presto il simbolo inconfondibile di questa classe sociale, come dimostra con ironia George Banks, il disneyano padre di famiglia nel film Mary Poppins.

Il copricapo di Coke solcò presto l'oceano conquistando in poco tempo il Nuovo Mondo, anche il selvaggio West: era preferito al cappello da cowboy e al sombrero messicano perché calzava bene in testa e non volava via con il forte vento dell'ovest. Butch Cassidy e Billy the Kid ne furono grandi estimatori. La consacrazione definitiva per la bombetta arrivò però a XXI secolo inoltrato, grazie ad alcuni straordinari e indimenticabili personaggi del cinema: da Stanlio & Ollio a Charlie Chaplin, passando per il già citato Mr. Banks e John Steed di The Avengers, fino ad Alex e i suoi Drughi nell’ Arancia Meccanica di Stanley Kubrick.

MODA&MOOD |   |   |  |   
©2017 INIZIATIVE MODA ITALIANA Via dei Setaioli, 19 - 40050 Funo di Argelato - Bologna - Italy - P.IVA 00653271205 - Tel +39 051 8654711 r.a. - Fax +39 051 862797 - legge sulla privacy - job - credits

 

 |   |   |   |